Imprenditori del Web

La differenza sostanziale che si può riscontrare tra un agente di commercio on-line e un agente di commercio off-line è che il primo usa la tecnologia, mentre il secondo “si fa usare” dalla tecnologia.

Mi spiego meglio: mi hanno sempre fatto molto riflettere le affermazioni che si “sprecavano” negli anni ’80, secondo cui l’era tecnologica, quella dei computer, avrebbe creato disoccupazione a causa del massiccio utilizzo di “macchine”.

I computer (secondo le credenze dell’epoca) avrebbero dovuto sostituire l’uomo in tutte le attività industriali rendendo obsoleto l’impiego umano. In realtà gli anni ’80 poi inevitabilmente, passarono, i computer entrarono prepotentemente nell’industria divenendo indispensabili ma…
l’utilizzo umano fu sempre di fondamentale importanza.

Anzi come, ben saprete, propio a causa delle macchine, il lavoro aumentò a causa sia della curva di apprendimento sia del setting degli stessi…

…A tutt’oggi la situazione non è cambiata di una virgola, la maggior parte delle persone che utilizzano la tecnologia, la utilizzano come palliativo alle normali attività a cui sono sempre stati abituati, per cui chi ha sempre usato la posta per mandare documenti probabilmente usa il fax ma difficilmente usera un file (word, pdf ecc.) tramite e-mail, chi svolge un’attività che potrebbe tranquillamente essere svolta nella propia abitazione con un computer e il telefono, continua invece a prendere un’automobile, rischiando la vita e producendo inquinamento, per raggiungere un posto di lavoro lontano da casa ecc. ecc.

Ovviamente, la professione di agente di commercio, non fà eccezione. Noi agenti di commercio off-line, come i pendolari, continuiamo, quotidianamente, a coprire enormi distanze per raggiungere i clienti, perdento un sacco di tempo e denaro sia per strada, sia presso i clienti stessi (spesso in sale di attesa), invece di utilizzare il nostro tempo in attività molto più redditizie e lucrative.

Abbiamo finalmente tutti gli strumenti necessari per attuare un deciso cambiamento nelle nostre professioni, utilizzando la tecnologia invece che facendoci usare dalla tecnologia, affinche ci dia il contributo che prometteva al momento del suo sviluppo, ossia un’innalzamento della qualità della vita e contemporaneamente un miglior utilizzo del nostro tempo. Tempo che possiamo utilizzare per promuovere tutti i prodotti che più ci aggradano, di qualsiasi classe merceologica ed in ogni parte del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *