Imprenditori del Web

Dopo aver identificato a quale pubblico rivolgerci e dopo aver creato la nostra “veste” o immagine, possiamo metterci alla ricerca dei prodotti che più si adattano a noi e al nostro nuovo mercato.

 

Quale strada ci conviene percorrere per avere prodotti da vendere al nostro mercato?

 

Cosi su due piedi e partendo dal presupposto che abbiamo lavorato molto per crearci una nicchia di pubblico che ci rispetta, la risposta più corretta sembra essere quella di realizzarceli da noi.

 

Non è una brutta idea se possediamo la conoscenza e la tecnologia per poterli realizzare. Possiamo però avere più flessibilità, più scelta e dedicare il nostro tempo a fare qualcosa di meglio, se cerchiamo nel mondo qualcosa di adattabile. Nei milioni di prodotti che esistono al mondo esistono sicuramente quelli che, con semplici ed economiche modifiche, possano diventare l’esatto “oggetto del desiderio” necessario alla nostra nicchia di clientela.

 

Si consideri, infatti, che spesso, un prodotto non adatto ad un determinato pubblico, lo possa diventare anche solo presentandolo sotto un’altra luce, mi spiego meglio,un’automobile di lusso, un SUV, può essere proposto sia come auto di lusso, oppure come auto sicura, oppure come auto da fuoristrada, dipendentemente a quale tipo di clientela ci si stia rivolgendo. Voglio intendere che spesso il modo con cui realizziamo la nostra campagna di marketing influenza in maniera determinante la percezione che l’oggetto avrà nell’immaginario del pubblico al quale ci rivolgiamo, ed infatti, sempre per tornare all’esempio delle automobili, molte automobili sono vendute perchè “status symbol” più che per l’effettivo utilizzo pratico che un’automobile ha, che è quello del trasporto.

 

Ad ogni modo per approvvigionare i prodotti da rivendere il metodo più veloce e meno faticoso (perchè già molto strutturato) è sempre il drop ship.

[ad] Empty ad slot (#1)!

In alternativa, però, non dimentichiamo che abbiamo sempre la possibilità di rivolgerci ai produttori del mondo “reale” 🙂 .

 

Potremmo diventare importatori di qualche produttore straniero…

…oppure potremmo essere esportatori di prodotti di un’artigiano locale non avvezzo alla dimensione internet…

…oppure, ancora, potremmo trovare un produttore (meglio se artigiano) nella nostra zona o in una qualsiasi d’Italia che abbia un’articolo che si adatti perfettamente alla nostra clientela…

…e proporre tutto ciò a circa un miliardo e 1/2 di utenti internet! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Scarica GRATIS il corso: 
"E-mail Marketing"
ti verrà recapitato nella tua casella di posta elettronica.
Una lezione al giorno per una settimana.