Imprenditori del Web

Ok! Eliminata l’esigenza di un apparecchio fax, presso il nostro ufficio/abitazione, possiamo finalmente rinunciare alla ormai scomoda linea telefonica fissa e scollegare definitivamente la nostra utenza depennando il costo dell’inutile canone telefonico.

 

Si ma come faccio a collegarmi alla rete?!?

 

Beh, per continuare la nostra attività di Agenti di commercio online collegandoci regolarmente ad una connessione internet abbiamo a disposizione almeno altre due possibilità:

  1. utilizzare i vari nodi Hot Spot Wi Fi dislocati ovunque sia nel territorio italiano che nel mondo,
  2. acquistare una connessione internet mobile, più comunemente chiamata “collegamento con la chiavetta”.

 

Le connessioni Hot Spot Wi Fi sono connessioni rese disponibili da “gestori” privati in luoghi ad uso “sociale” (hotel, ristoranti, bar, centri commerciali ecc), possono essere forniti sia a pagamento sia gratuitamente (vedi Wikipedia).

Le connessioni internet mobile sono connessioni (a pagamento) che vengono rese disponibili dagli operatori telefonici con una USIM, utilizzabile, o con un proprio telefono UMTS o con una chiavetta USB, che permettono il collegamento ad internet con velocità finoa a 7,2 Mbps.

USIM

 

Entrambi i metodi sono ottimi. La connessione mobile offre maggior sicurezza dei propri dati sensibili, la connessione tramite Hot Spot aumenta la flessibilità nel caso di spostamenti internazionali.

 

La soluzione ottimale, a mio parere, è quella di usarle entrambe.

 

Per capire un pò di più sui costi delle “chiavette internet”, diamo una rapida occhiata ad alcune proposte commerciali che i vari operatori mobile mettono a disposizione.

[ad] Empty ad slot (#1)!

Anche in questo campo come spesso accade, identificare la migliore soluzione in assoluto è molto difficile. Mi limiterò, perciò, a mostrare le quattro soluzioni che mi sembrano (a mio giudizio) le migliori offerte mobile, compatibili con l’utilizzo per il quale questo articolo è stato elaborato. Vediamole di seguito:

  • Vodafone offre un contratto di 10 ore al giorno per €30,00 mese di spesa a 7,2 Mbps con obbligo di sottoscrivere il contratto per 24 mesi,
  • Tim offre un contratto di (13,3 ore al giorno) 400h mese per €35,00 mese di spesa a 7,2 Mbps con obbligo di sottoscrivere il contratto per 24 mesi,
  • Wind offre un contratto di (3,33 ore al giorno) 100h mese per €15,00 mese di spesa a 7,2 Mbps nessun obbligo (costo di attivazione €4,00),
  • Tre offre un contratto di (3,33 ore al giorno) 100h mese per €19,00 mese di spesa a 7,2 Mbps con obbligo di sottoscrivere il contratto per 24 mesi.

 

Attenzione alle clausole contrattuali secondo cui il servizio è erogato solo sotto copertura dell’operatore stesso come ad esempio per:

  • wind: sessione per Italia ad eccezione delle connessioni GSM, i-modeTM o Wap che sono escluse e vengono tariffate separatamente.
  • tre: i servizi Internet sono accessibili in modalità HSDPA solo nelle aree di copertura HSDPA. Dove non è presente la copertura di UMTS/HSDPA di 3, la Chiavetta Internet Veloce può essere utilizzata con il servizio di Roaming GPRS di altri operatori ove disponibile. Il traffico Internet in Roaming GPRS non è incluso nelle soglie previste dal Piano Tariffario

 

Tutte le connessioni che ho analizzato offfrono il collegamento con conteggio ogni 15 minuti, quindi se ci si collega per 2 minuti vengono utilizzati comunque 15 minuti di collegamento, cosi come se ti colleghi per 16 minuti usi 30 minuti di connessione.

 

Pronti per la scelta?!?

…via verso nuove avventure…

…(CONTINUA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Scarica GRATIS il corso: 
"E-mail Marketing"
ti verrà recapitato nella tua casella di posta elettronica.
Una lezione al giorno per una settimana.