Imprenditori del Web

Con l’entrata in vigore, dal 1° gennaio 2012, del nuovo regolamento delle attività istituzionali dell’Enasarco, è previsto un aumento degli importi dovuti ai fini previdenziali.
In particolare il regolamento stabilisce quali saranno i minimali, i massimali e le aliquote applicabili per il periodo 2012 – 2020.

1. Aliquota contributiva
Le nuove aliquote, da ripartire a metà tra agente e ditta mandante, sono le seguenti:

  • Anno 2012: 13,50% (invariata rispetto al 2011)
  • Anno 2013: 13,75%
  • Anno 2014: 14,20%
  • Anno 2015: 14,65%
  • Anno 2016: 15,10%
  • Anno 2017: 15,55%
  • Anno 2018: 16,00%
  • Anno 2019: 16,50%
  • Anno 2020: 17,00%

2. Massimali provvigionali
I nuovi massimali provvigionali per agenti monomandatari sono i seguenti:

  • Anno 2012: € 30.000,00
  • Anno 2013: € 32.500,00
  • Anno 2014: € 35.000,00
  • Anno 2015: € 37.500,00

I nuovi massimali provvigionali per agenti plurimandatari sono i seguenti:

  • Anno 2012: € 20.000,00
  • Anno 2013: € 22.000,00
  • Anno 2014: € 23.000,00
  • Anno 2015: € 25.000,00

I massimali, sia per agenti monomandatari che plurimandatari, saranno rivalutati a partire dal 2016 in base all’indice Istat.

3. Minimali contributivi
I nuovi minimali contributivi sono i seguenti:

  • Agente monomandatario: € 800,00
  • Agente plurimandatario: € 400,00

I minimali contributivi saranno rivalutati a partire dal 2013 in base all’indice Istat.

[ad] Empty ad slot (#1)!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *